Advertisement

Anche per chi ha unità abitative ristrette e vani poco o nulla spaziosi c’è la soluzione. Un esempio fra tutti? Da oggi è possibile arredare una camera da letto piccola da IKEA. Si spende poco, su ogni arredo e complemento d’arredo la garanzia è di circa dieci anni e poi c’è un vasto assortimento. Dal letto, materasso e cuscino incluso, alla biancheria (piumini, federe, lenzuola, plaid, coperte…); dall’armadio al cassettone dai comodini alla poltrona, senza dimenticare i tantissimi complementi di arredo: lampade, tende, grucce, appendini, specchi, mensole…

Accontentando anche tutte le amanti dello stile shabby, provenzale o rustico… perché da IKEA la maggior degli arredi e dei complementi possono essere trasformati: infatti sempre più spesso si sente dire che con IKEA il fai-da-te è di casa! Comunque, quando si hanno problemi di spazio, la prima regola da capire è che la funzionalità di un mobile non dipende dalle sue dimensioni quanto piuttosto dalla sua funzionalità.

Come arredare una camera da letto piccola da IKEA

Quindi , per arredare una camera da letto piccola da IKEA, sarebbe opportuno che si optasse per armadi con porte scorrevoli piuttosto che per quelli con le ante, e per comodini belli capienti, come quelli della linea NORDLI: sono compatti, dotati di divisori dove riporre ogni genere di accessori e sono muniti del foro caricabatteria. (Quest’ultimo stratagemma è davvero funzionale perché si evita il groviglio di fili). Il prezzo poi è super competitivo: 70 euro ! E poi sulla parete più piccola indispensabile è la scarpiera.

Uno dei modelli più gettonati è il modello Bissa: a tre scomparti, di colore bianco. È molto richiesto sia per il prezzo, (si aggira intorno ai 30 euro), che per lo spessore: occupa davvero pochissimo spazio. Nel caso si volesse un ambiente rustico ma molto rilassante, si potrebbe sfruttare la finestra o i balconi per creare un meraviglioso giardino pensile. Ed a questo punto che subentra il fai-da-te. Basta solo comprare i portavasi SOCKER, (per ognuno si spende non più di 1 euro), riciclare i contenitori di latta o di alluminio che ci sono in casa, il filo di ferro avanzato dall’ultimo lavoro et voilà il tuo angolo verde è pronto.

Sta a te decidere se pio vuoi fissarli al soffitto o al bastone della tenda. Ma non è finita qua. Se non hai spazio nella tua camera per la libreria o per l’uomo morto, puoi inventarti una mensola porta abiti. Cosa ti occorre? Innanzitutto un piano d’appoggio, (colorato, di legno grezzo, bianco è indifferente) e poi il binario GRUNDTAL: costa intorno ai 6 euro. Ma è davvero un’ottima soluzione di arredo: si sfruttano gli spazi in altezza senza spendere molto!

Come punti luce originali e funzionali scegli i faretti RANARP

Questo perché quando si vive in uno spazio ristretto si cerca sempre la soluzione migliore anche per quel che riguarda la collocazione delle luci. Non basta il lampadario occorrono anche i punti luce vicino al letto. Poco importa se il letto abbia o no la testiera. Ed allora ecco il suggerimento giusto: i faretti con morsetto orientabili RANARP. Assicurano la luce e liberano lo spazio sul comodino. (Per ognuno vai a spendere 19,99 euro). E se ti avanza un po di spazio, nell’angolo accanto la porta, puoi sistemare anche il tavolino LACK e trasformalo: a patto che  segui i nostri suggerimenti!

Loading...

LASCIA UN COMMENTO