Advertisement

Il mobilio dei bagni è composto da pochi pezzi: mobiletti, lavabi e piani per lavabi, elementi assolutamente essenziali che sono ormai un must irrinunciabile. E quando questi complementi sposano lo stile industriale di deriva chic è allora che i nostri occhi possono godere della vera bellezza. I bagni industriali infatti ammiccano allo stile moderno e/o a quello minimalista, ma non disdegnano neanche lo spirito vintage o quello rustico. Sbizzarrirsi nella scelta di una soluzione per lavabi potrebbe sicuramente essere utile per esprimere il proprio mix di stili preferiti. Ed è quindi essenziale assicurarsi di non sbagliare nella scelta e per esserne certi ecco un vanedecum che potrebbe fare al caso vostro.

CALCESTRUZZO – è uno dei materiali più usati in ambito industrial. E’ conveniente, resistente e soprattutto può essere combinato con tubi in legno e/o in metallo per donare all’ambiente un aspetto assolutamente suggestivo.

LEGNO – si tratta del materiale perfetto per la decorazione del bagno, non fa eccezione quello di deriva industriale. Il mobilio in legno a seconda del suo aspetto è in grado di donare al tuo bagno un leggero tocco rustico e/o vintage in modo tale così da ammorbidire le linee essenziali tipiche dello stile industriale. Quando si opta per questo tipo di materiale è importante non rinunciare ai dettagli o ai tubi in metallo per rendere l’aspetto ancora più industriale.

METALLO – lo stile industriale è forse l’unico che ti consente di scegliere una soluzione per lavabi in metallo e ciononostante è in grado di far apparire l’ambiente circostante come organico ed elegante. Inoltre, il metallo è un materiale durevole, soprattutto se dotato di finiture adatte allo scopo. Se si vuole sdrammatizzare l’importanza di questo materiale è sufficiente combinarlo con il marmo o con il legno.

PIETRA – è un materiale assolutamente consigliabile per la decorazione di un bagno industrial chic. E’ infatti un prodotto durevole ma soprattutto elegante.

Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here