Advertisement

Chissà quante volte ti sarà capitato di dare via un mobile perché vecchio, graffiato, o ridotto in condizioni pessime, peccato, potevi recuperarlo e dargli nuova vita. Ecco perché abbiamo pensato di mostrarti, attraverso un tutorial fotografico, come rinnovare un mobile vecchio in stile shabby usando della normalissima carta decorativa.

Ma iniziamo prima con l’elencarti ciò che ti occorre: (questi indicati sono i materiali che ha usato la creativa)

  • Dremel Multimax;
  • Dremel Moto-Saw;
  • Dremel 8200;
  • bordo;
  • due manopole;
  • carta decorativa;
  • colla per decoupage;
  • vernice acrilica bianca;
  • trasparente;
  • colla Wikol

Adesso in sintesi il procedimento:

    • Innanzitutto la creativa ha scartavetrato il rivestimento del mobile usando la levigatrice Dremel Multi-max (il legno deve ritornare allo stato grezzo).
    • Poi ha usato la colla Wikol per riempire una grossa crepa sulla base.
    • Ha rimosso le gambe del mobile perché erano rovinate e le ha costruite di nuove aiutandosi con la moto-sega della Dremel. E poi le ha incollate.
    •  Solo quando il collante si è asciugato ben bene ha iniziato a dipingere.
    • Con la carta decorativa ha preso le misure per  la forma del piano di lavoro, ha poi steso la colla decoupage e poi ha fissato la carta decorativa (la carta non deve avere né pieghe né difetti, ragion per cui se occorrerà andrà steso un altro strato di colla).
    • Dopodiché ha incollato sull’anta un foglio di carta (è stato incollato sia sulla parte anteriore del mobile che all’interno del cassetto).
    • Ha definito meglio i fori, perché erano troppo piccoli.
    • Infine ha passato la vernice per il decoupage per proteggere meglio la superficie. A lavoro finito il risultato è strabiliante.

La gallery per vedere passo passo come rinnovare un mobile vecchio

Avendo questo mobile l’aspetto di un arredo molto vintage, potresti per rendere l’effetto ancora più strabiliante una bellissima ghirlanda autunnale realizzata con il fai-da-te: il procedimento è molto semplice, le spese sono quasi pari a zero e il risultato è strabiliante.

Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here