Advertisement

Oggi ti voglio presentare un’incredibile trasformazione: l’ha eseguita Lauren, un’esuberante ragazza del sud America, che ha voluto condividere sul suo blog non solo le foto del ‘prima e dopo’, ma anche quanto ha speso per ottenere questo incredibile risultato di cui ti mostro alcune immagini. Si tratta di uno tra i lavori più convincenti che abbiamo visto sulla rete, non solo per il budget ridotto, ma anche per la cura con cui l’ha messo a punto:

Lauren ha raccontato nel suo blog che il colore bianco è stata quasi una scelta dovuta, perché nella cucina mancano finestre e quindi occorreva dare alla stanza una certa luminosità.

E se starai pensando che “il bianco in cucina proprio no, si vede lo sporco”, in realtà Lauren è felice di questo, così può pulire a fondo i mobili. Una piccola chicca? Il lavandino in ceramica che hanno scelto da IKEA, dopo averne sopportato un per anni in acciaio inox, troppo piccolo per le sue esigenze.

Le piastrelle beige sono state sostituite da pannelli di mattoni faux, incollati sopra. Molti complementi d’arredo, come la scritta sovrapposta ai mobili, la lavagna o la bilancia sono stati recuperati fortunosamente, alcuni dal fienile dei suoceri.

Questa è la visione generale della cucina prima dei lavori. Ti mostro un’altra angolazione.

E ora guardiamone i particolari…

Questo era il lavandino prima…

Questo è il lavandino dopo: è di IKEA!

Da notare anche il top.

La lavagna è una chicca.

E gli sgabelli sono proprio la ciliegina sulla torta, li amo!

Un lavoro ben fatto, lo si intuisce dai dettagli ben visibili in questo scatto.

E la scritta sui pensili? 😍

Anche il tappeto è IKEA.

 

Vuoi sapere quanto ha speso?

Forse non lo immaginerai mai, ma la nostra ragazza del sud ha speso poco più di duemila dollari per questa incredibile ristrutturazione. Non ci credi? Ecco qui il rimando al suo blog e alla sua lista della spesa 😀

Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here