Advertisement

Kristi Linauer, arredatrice di interni e blogger per passione, è riuscita a trasformare un’anonima cucina in un caldo e personalissimo angolo cottura. Il suo. Il dolce maritino Matt è stato il suo braccio destro. E come ha dichiarato lei stessa non è stato facile, ci ha impiegato dai tre ai quattro anni. Ma non si sono affatto avviliti. Ecco la sua simpatica presentazione: “Ciao, sono Kristi, vivo con mio marito, Matt, il nostro cane, Boo e il nostro gatto, Peeve, nella nostra casa che abbiamo trasformato con le nostre mani. Questa è la mia cucina, prima e dopo”.

Quando hanno comprato la casa nel luglio 2006 la cucina si presentava così, un arredo tipico degli anni ’80. Scorri tutte le immagini, non crederai ai tuoi occhi!


Kristi e suo marito non hanno fatto altro che recuperare le vecchie ante di legno e dargli nuova vita: le hanno smontate, adattate, smerigliate con la levatrice orbitale, rinforzate con nuovi pannelli in legno e infine dipinte. Incredibile cosa può fare la vernice anche sul top. Il risultato? Fantastico .

Stesso lavoro anche per l’angolo opposto, ma il lavoro però è stato più evidente. Kristi ha dichiarato: “E così ho finito per sostituire gli armadi inferiori sul lato dell’angolo cottura. Ho usato solo armadi da magazzino da Home Depot”.

Il dopo è incredibile… sembra un angolo cottura nuovo di zecca. E il frigo poi, ha cambiato totalmente aspetto.


Che differenza fra il prima e il dopo anche per la libreria a muro, Kristi e Matt ne hanno cambiato anche l’uso. L’idea è da copiare! 😜
 “Il dettaglio che rende la cucina ancora più bella è la mia nuova dispensa”

Anche il soffitto è stato ‘ritoccato’: prima dell’intervento l’angolo cottura sembrava buio e angosciante, dopo invece… tutta un’altra musica. E non hanno speso tanto!

Il soffitto è stato semplicemente rivestito con numerose tavole di legno di rovere di quercia e poi dipinte di bianco. Tutto by Ikea.

“La mia opera d’arte impermeabile sopra il mio lavandino è una delle mie cose preferite. Non importa quanto bagnato o sporco ci sia tutto quello che devo fare è strofinare con una spugna e sembra buono come nuovo”. Per rendere il quadretto a prova d’acqua, prima due passate di vernice di lattice e dopo due strati di sigillante a base d’acqua.

Tutto l’occorrente per personalizzare il quadro dove appendere le spezie.

Il dopo è un risultato fantastico: facile da usare e bello da vedere. Il telaio e la lavagna sono state realizzate con il fai-da-te, la base per le spezie fissata con la colla a caldo.

“Il dettaglio preferito di Matt è l’albero dipinto sulla parete. L’ho dipinto a mano libera ma è un po’ diverso dal risultato originale. Fortunatamente, la mia mamma artista ha offerto i suoi consigli su come risolvere alcuni punti problematici”. (Lo schema in basso è utilissimo)

Ecco una panoramica finale della nuova cucina di Matt e Kristi. Incredibile quello che sono riusciti a fare con le loro mani 😱😱

Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here