Advertisement

Parete in pietra per la camera da letto: questa si che potrebbe essere un’idea davvero carina! Di regola, infatti, le pietre o i mattoni che, sono ritornati prepotentemente di moda, vengono scelti per decorare o abbellire la stanza più di rappresentativa della casa, il salone. Ma adesso c’è un’inversione di tendenza. Anche gli architetti d’interni stanno rivalutando in una maniera incredibile non solo questo materiale, ma lo stanno plasmando anche per altri usi e destinazioni.

Prendendo in considerazione altri vani ed ambienti della casa, come la camera da letto. È bello variare e spaziare: così facendo pure questi vani diventano più particolari e meno statici. Questo perché le classiche camere da letto standerdizzate hanno stancato: è tempo di osare di più non solo con gli arredi ed i complementi di arredo, ma anche con i materiali di rivestimento. Ecco perché la scelta è ricaduta sui mattoni o sulle pietre.

Come realizzare la parete in pietra per la camera da letto

Di solito la parete in pietra per la camera da letto sarà rivestita nella sua totalità se il vano è molto grande o spazioso, altrimenti si opta per la parete più dominante, quella dove andrà collocato il letto. Una precisazione a questo punto è d’obbligo: dati gli elevati costi  e dei materiali che della manodopera (per la spesa si parte da un minimo di 3000 euro) sarebbe preferibile non realizzare una struttura ex novo, sopratutto se si vive in un condominio. L’intero edificio potrebbe risentirne.

Allora meglio comprare pareti con effetto pietra o mattoni già assemblati. Dove si possono comprare? Nei negozi di edilizia fai-da-te, in primis Leroy Merlin: c’è un vasto assortimento e la spesa è relativamente modica. Ed avendo poi questi mattoncini uno spessore di pochissimi centimetri non c’è bisogno di fare lavori extra, come ad esempio sfondare la parete per acquistare spazio e profondità. Il risultato? Assolutamente identico.

E nel caso in cui avessi esperienza e manualità, non c’è bisogno di chiamare operai o ditte specializzate, è sufficiente il fai-da-te: ragion per cui il costo tenderà a ridursi ulteriormente. (Potrai spendere, volendo esagerare, 1000 euro). E per il colore come bisogna orientarsi? Tutto dipende dallo stile che vuoi dare alla tua camera da letto, cercando di non sottovalutare mai ne la struttura architettonica ne le dimensioni. Ad esempio se la camera fosse mansardata noi suggeriamo i mattoni bianchi matti o pietre grezze: donano all’ambiente luminosità e profondità!

Come abbinare i mattoni a vista con i diversi stili di arredo

Se invece la camera fosse di forma quadrata, con una finestra balcone poco distante dal letto, sarebbe meglio optare per una tinta più decisa di mattone o pietra, preferibilmente sui toni del rosso o del marrone. Sopratutto se l’ambiente ha arredi e complementi di colore neutro o che si ispirano ai colori della terra. Se al contrario la camera fosse di forma rettangolare o poco squadrat, allora potresti optare per una tonalità sui toni dell’avorio, crema oppure color sabbia. Velano la non perfetta squadratura e proporzionalità del vano. E per ulteriori suggerimenti sulle pareti in pietra per interni leggi l’articolo… lo troverai interessante!

Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here