Advertisement

Le piastrelle maiolica per la cucina sono la scelta giusta se vuoi dare un tocco Shabby ed innovativo alla tua casa. Da un annetto a questa parte sono molto di moda e la maggior parte di chi sta rifacendo casa, e soprattutto la cucina, le sceglie. Attenzione però, questo non ti deve far credere che sia una moda inflazionata poiché ne esistono così tanti tipi che sarà semplicissimo dare il tuo tocco unico e personale.

Queste mattonelle anticamente erano molto usate al sud Italia e grazie ai colori vivaci e i disegni particolari rallegravano ogni stanza della casa, soprattutto la cucina. Poiché alla base dello stile Shabby c’è proprio il recupero del passato e della tradizione oggi sono tornate in auge, sia quelle antiche e decorate a mano sia quelle reinterpretate in chiave moderna dalle aziende produttrice di piastrelle.

I diversi usi dei rivestimenti maiolica

Come ti abbiamo accennato poc’anzi le piastrelle maiolica per la cucina possono essere impiegate in diverso modo a partire dal proprio gusto personale e dallo stile di arredo che si vuole seguire. Benché si tratta comunque di arredamento Shabby, sappiamo che le sue declinazioni sono molte e anche queste particolari mattonelle possono rendere effetti molto diversi. Quelle antiche e decorate a mano della vecchia tradizione del Sud, come quelle di Vietri ad esempio, sono spesso utilizzate come rivestimento del top o del muro dei fuochi e del piano di lavoro, e il più delle volte sono abbinate ad un pavimento in cotto.

Esistono anche molte rivisitazioni di queste particolari piastrelle da quelle più pregiate e care prodotte dai grandi brand del mondo delle ceramiche, a quelle più accessibili ma ugualmente belle e particolari che si possono acquistare da Leroy Merlin. Non solo colori vivaci ed forti, oggi queste mattonelle sono disponibili in diverse declinazioni: monocromatiche, bianche e nere, tono su tono o di colori tenui e delicati. Sempre moderna l’idea di abbinare diversi disegni o anche diversi colori.

Se vuoi un arredo discreto potresti limitarti ad usarle come mattonelle paraschizzi della cucina, magari riprendendo come colore dominate quello dei mobili oppure una tinta che crea uno stacco deciso. Solitamente quelle tutte colorate sono perfette per le cucine total white oppure in legno. Ma se sei un tipo estroso e non ti spaventa l’eccesso allora puoi rivestire l’intera pavimentazione della cucina con queste coloratissime maioliche.

Usale per i rivestimenti dei bagni.

Queste mattonelle vintage sono diventate così di largo uso che ormai è riduttivo dire che si possono utilizzare solo in cucina. Il bagno è perfetto per rivestimenti vietresi e simili, magari di colori tenui come l’azzurrino, il giallo paglierino ed anche il verdino. Ma non è finita qui: se vuoi decorare il salotto potresti creare degli inserti di maioliche nel pavimento. In camera da letto invece puoi fare una sola fascia, in sostituzione della testata del letto, prediligendo delle decorazioni floreali.

LASCIA UN COMMENTO