Advertisement

Lo stile shabby fai-da-te sai perché ti piace tanto? Perché ti permette di creare, con una spesa contenuta, nuovi oggetti recuperando semplicemente quelli che avevi in casa. E che da troppo tempo erano inutilizzati. Molti possono essere i motivi: i tuoi gusti sono cambiati, gli oggetti sono diventati vecchi, se sono di ceramica si sono lesionati… Questa è la motivazione per cui devi seguire molto attentamente i nostri tutorial, ti permetteranno di dare nuova vita a ciò che pensavi fosse morto per sempre.

Come realizzare dei portafoto con le forchette

Tra i diversi tutorial che ti proponiamo in questo articolo, il prima ti permette di costruire con le tue mani, in modo semplice e veloce dei bellissimi porta foto.

Ma prima di iniziare è giusto che tu sappia cosa ti occorre per iniziare il tuo progetto. Questa volta però ti stupiremo. Non avrai bisogno di moltissimo, se non del tuo vecchio servizio di posate, se d’argento è meglio, e una pinza. Dopodiché creerai dei porta-foto talmente particolari e romantici da suscitare curiosità e interesse da parte di tutte le tue amiche. E non solo. Capirai tutto il procedimento attraverso una gallery molto chiara e precisa.

Questo è tutto ciò che ti serve per realizzare questa creazione, ma sarà possibile solo se ti lascerai travolgere dallo stile shabby fai-da-te:

  • Vecchie forchette (se d’argento è meglio)
  • 1 pinza
  • Panno per lucidare l’argento

Sai dove starebbero bene? Anche sui mobili francesi. E se non sai ancora nulla su questo stile di arredamento a fine articolo ti darò tutte le informazioni. Intanto guarda la gallery.

E questo in breve è il procedimento:

  • Procurati oltre le forchette anche una pinza e lavora su un piano di appoggio abbastanza comodo e duro. Mi raccomando se usi il tavolo proteggilo con un tessuto gommato.
  • Con la pinza comincia a piegare i dentini centrali e poi aiutati, per definirli meglio, con la tua base di lavoro, come mostrato nella gallery.
  • Infine lucida le tue forchettine porta-foto con un panno adatto e poi mettile dove vuoi tu.  Se le hai trasformate in cornici non dimenticarti delle foto. Ricordati di sceglierle con molta cura. Anche la foto ha la sua importanza.

Hai visto come è stato semplice realizzare questo tutorial shabby? Hai visto anche cosa puoi farne? Potrai creare non soltanto romantici porta-foto, ma anche originali appendini. In quest’ultimo caso ti basterà fissare, su un asse di legno, le forchettine. Mi raccomando usa solo la colla a caldo e forchette diverse. La tua composizione sarà più originale. Potrai usarle anche per bizzarri segna posti. Stupirai certamente chi verrà a cena da te, e ti garantisco non solo per ciò che hai preparato.

Come potresti utilizzare queste creazioni in stile shabby?

Nel caso in cui non avessi ancora idea su quale pensierino fare per le tue amiche perché non sfrutti questa nostra idea e realizzi queste simpatiche cornici? Sai cosa però sarebbe indicato? Non una foto qualsiasi, ma quella in cui siete abbracciate. Sarà un regalo molto gradito. Per quanto invece riguarda lo stile transalpino, dai un’occhio agli arredi che abbiamo scelto per te. Troverai sicuramente i mobili francesi per casa tua.

Tra le idee shabby chic c’è ne una davvero strepitosa, personalizza la tua agenda e realizza pratici segnalibro magnetici. E’ un’idea molto semplice e veloce, come vedrai dalla gallery. Ciò che ti occorre è soltanto sapere che alla fine il progetto sarà praticamente perfetto, tale da sfoggiarlo dinnanzi agli occhi stupiti di parenti e amici. La prima cosa da fare è tagliare le strisce di pelle, che verranno poi verniciate con la pittura magnetica o ricoperte con del nastro magnetico.

Come realizzare un segnalibro magnetico

La lunghezza del segnalibro varierà in base alle più personali esigenze: bisognerà solo misurare e tagliare il cuoio in base a quanto grande sia il libro o l’agenda. I segnalibri devono essere piegati a metà, dipinti con vernice magnetica o ricoperti con nastro magnetico; possono anche essere decorati in modo da creare un elegante contrasto cromatico tra il colore del cuoio e quello della pittura, scelta per realizzare i disegni geometrici. Se sei appassionata dell’Oriente abbiamo una sorpresa per te, ma non ora, più avanti.

Cosa ti occorre per realizzare questo lavoro shabby?

Per realizzare queste idee shabby chic assicurati di passare qualche mano di vernice in più, non solo per completare il lavoro ma anche per renderlo più duraturo; oppure usa della colla specifica per il cuoio, qualora ti accorgessi che la parte adesiva del nastro magnetico fosse poco efficace. Questo tipo di lavoro è adatto ad ogni libro di lettura, di cucina, ad ogni agenda, quaderno o book fotografico che sia. Ragion per cui non perdere altro tempo e mettiti all’opera, il risultato ti garantiamo sarà bellissimo.

Il tutorial in immagini è molto esplicativo, è semplice da seguire e può essere la base per realizzare accessori personalizzati. Ci spieghiamo meglio, cosicché chiariremo ogni tuo dubbio: il segnalibro che realizzerai ti potrà servire anche per fissare un appunto importante o semplicemente per ricordare ciò che non vuoi dimenticare. E’ uno di quegli oggetti che ne capisci la funzionalità solo dopo l’uso, prima infatti pensi di poterne fare anche a meno o che non lo userai mai. Niente di più sbagliato.

Anche perché è talmente piccolo che lo puoi portare ovunque vai, non pesa ed occupa pochissimo spazio. Quindi è perfetto anche in borsa. E poi come possiamo dimenticare la unicità della creazione: sarai l’unica ad avere un oggetto shabby così particolare. Sai pure cosa potresti fare per renderlo ancora più confacente a te?  Potresti incidere sul cuoio, con lo strumento adatto, il tuo nome, quello dei tuoi figli o una piccolissima citazione. Interessante vero la proposta?

Potresti  anche regalare la tua creazione in stile shabby!

E’ verissimo potresti anche pensare alla possibilità di regalarlo: potrebbe essere infatti un’idea davvero carina impachettarlo e metterlo sotto l’albero di Natale oppure regalarlo in occasione di qualche ricorrenza. Potrebbe diventare anche un cadeau da donare alla fine della festa ai piccoli invitati, gli amichetti dei tuoi figli. Per quanto riguarda il suggerimento orientale, rimanendo sempre in tema, hai la possibilità di realizzare segnalibri in stile giapponese.

Realizza anche le tende in stile shabby con il fai-da-te

Come cucire una tenda. Realizzare tende da interni in stile shabby chic, sebbene possa sembrare un compito difficilissimo, da vere esperte del settore, in realtà può essere eseguito con un po di audacia e fantasia. Rispettando sempre i tuoi gusti e soprattutto le tue aspettative. Partiamo subito col sottolineare l’importanza di realizzare un lavoro semplice, dal risultato sicuro e che incarni perfettamente lo spirito shabby. Ecco i vari step.

Innanzitutto c’è da dire che le tende con bastone sono l’ideale per raggiungere l’obiettivo. La struttura si può acquistare in negozi dedicati al fai-da-te, al bricolage, o presso gli store di aziende che vendono prodotti low cost. E leffetto rustico che donano questo tipo di tende è assicurato. Si inseriscono perfettamente nell’atmosfera vintage che vogliamo realizzare, completando e arricchendo l’arredamento della stanza. Non devio mai sottovalutare questo complemento d’arredo.

Guarda come cucire una tenda e fallo con materiali di recupero!

C’è chi ha realizzato strutture riciclando materiali di recupero, come canne di bambù, rami secchi, persino uno steccato invecchiato. Ovviamente tale scelta è legata indissolubilmente agli arredi e allo stile dell’ambiente. La personalizzazione poi è la parte più divertente. Prenditi il tempo necessario. Studia bene gli interni della tua casa, le pitture, i decori, i suppellettili… Dopodiché realizza il progetto. Lo sappiamo è difficile, ma non impossibile. Intanto ammira le infinite possibilità…

Il secondo step su come cucire una tenda è quello di scegliere i tessuti più adatti. Che, manco a dirlo, devono intonarsi perfettamente con il resto della casa. Esistono delle fantasie più spiccatamente shabby rispetto ad altre. Tipo le righe, come anche certi tipi di tessuti, il pizzo, il tulle, il ricamato… Se vuoi optare per qualcosa di più semplice esistono in commercio moltissime fantasie delicate in stile shabby chic. Colori pastello sullo sfondo e piccoli disegni decorativi. Se ti piacciono le tinte unite perfetto è il total white ed il tortora.

Nel caso in cui non fossi molto brava con la macchina da cucire, una volta scelti ed acquistati i tessuti, puoi farti confezionare le tende dalla sarta di fiducia. Sempre però dopo aver preso bene le misure. Il lavoro sicuramente comporterà un notevole risparmio, rispetto al comprarle già belle che fatte. Soprattutto se si tratta di brand famosi. Il risultato delle tende fai-da-te risulterà, a lavoro finito, sicuramente più originale e caratteristico.

Segui i nostri consigli e realizza una tenda per la cucina!

Chiunque verrà a casa tua noterà il tuo lavoro e non immaginerai quanta soddisfazione proverai nel dire questo l’ho fatto io. Ragion per cui devi necessariamente seguire le nostre linee guida. Ed infine l’ultimo step: il consiglio. Sul web esistono molti video tutorial, che spiegano nel dettaglio come montare strutture di tende col bastone, come cucirle, come scegliere i tessuti e quello che sarà l’effetto finale, una volta terminato il lavoro. Se ami lo stile rustico potresti abbinare anche una mantovana country! Buon divertimento!

Video-tutorial per realizzare cuori shabby

Ami i cuori shabby fai-da-te? Questo contenuto è dedicato a tutte coloro che desiderano tanto realizzare piccoli oggetti in stile shabby chic, ma credono di non avere la giusta manualità per poterlo fare. In realtà, contro l’opinione comune, esistono molti strumenti che ti permettono di creare oggettistica shabby senza sforzarti troppo. Ad esempio, senza l’uso di ago e filo o persino della macchina da cucire.

Il lavoro, che vogliamo proporti, puoi farlo anche se sei una principiante. Ti bastano pochissimi elementi che puoi acquistare, spendendo pochissimo, nella merceria sotto casa. E tutto questo perché? Perché i decori a forma di cuore non possono mancare in una perfetta casa in stile shabby. Che sia uno specchio, un cestino di vimini, un cuscino o un fiocco decorativo poco importa, l’importante è che sia un romantico decoro a forma di cuore da sistemare in qualsiasi stanza della casa.

Realizza, usando la stoffa, cuori shabby fai-da-te!

Quante volte ti è capitato di vederli, scorrendo semplicemente le immagini di magazine e blog dedicati all’arredo shabby? Quante volte hai immaginato di sistemare i cuori shabby fai-da-te sulle maniglie degli armadi o delle finestre? Tantissime… quindi è arrivato il momento di armarti di cartone, colla a caldo e gomma piuma, per dare forma ai tuoi desideri. Ma intanto guarda il tutorial, merita davvero!

Hai visto che meraviglia? Quindi non perdere altro tempo e segnati tutto ciò che ti serve:

  • Cartone da 1mm di spessore
  • Stoffa colorata
  • Ovatta o gomma piuma per l’imbottitura
  • Feltro per il retro (opzionale)
  • Nastro in raso
  • Spago e pizzo, se vuoi fare la decorazione
  • Colla a caldo

Per il procedimento questa volta glissiamo. Vogliamo concentrarci maggiormente su queste creazioni shabby e darti qualche piccolo consiglio. Per la realizzazione di questi romantici oggetti cerca di recuperare creativamente tutta la stoffa che hai in casa, così eviterai di spendere. Se proprio non ti piace ciò che hai trovato tra le tue pareti domestiche, chiedi aiuto a qualche tua amica creativa e vedi che stoffa ha, altrimenti non hai scelta, devi acquistarla.

Realizza anche dei cuori profumati in puro stile shabby!

Qualche cuore shabboso puoi anche profumarlo. Ti chiederai come? Ci sono varie modalità. In primo luogo dopo averlo realizzato spruzza il tuo profumo preferito, lascia evaporare e poi colloca il tuo cuore dove vuoi tu. Potrebbero essere usati anche negli armadi o nei cassetti, ma ricordati sempre di profumarli. O altrimenti all’interno dell’imbottitura puoi far cadere qualche goccia di essenza profumata prima di cucire il tutto. Ma a questo punto perché non realizzi anche un cuore intrecciato? Scopri come si fa!

Come recuperare una vecchia lampada

Attraverso lo stile shabby chic fai-da-te si può recuperare l’inverosimile. Hai forti dubbi? Allora è meglio che ci segui perché il tutorial di immagini, che fra poco vedrai, ti toglierà ogni tipo di dubbio. Recupererai così la vecchia lampada, modello anni 80-90, che proprio non tolleravi più perché troppo demodè, troppo bianca, troppo inadatta agli arredi e ai complementi di arredo che hai scelto e che stai continuando a scegliere per la tua casa. Vuoi che diventi sempre più shabbosa.

Ma prima di elencarti l’occorrente e il procedimento, è giusto che ti diamo qualche utile suggerimento per evitare di fare danni irrimediabili in casa: utilizza sempre un piano di lavoro abbastanza grande e comodo, dei guanti di lattice usa e getta, un grembiule ed una mascherina: sopratutto se devi usare, come in questo caso, della vernice. E mi raccomando sempre lontano dai bimbi. Per la collocazione dopo ti daremo la dritta giusta, sarebbe perfetta su un arredo shabby.

Cosa ti serve per realizzare la lampada shabby?

Questo è ciò che ti occorre per realizzare una lampada in stile shabby chic fai-da-te

  • Lampada che vuoi shabbare
  • Spago (meglio se abbastanza doppio)
  • Qualche metro di tela
  • Forbice e righello
  • Vernice metallica
  • Colla a caldo
  • Stampa e spilla come decoro

Il procedimento è veloce e di facile realizzazione, ecco i passaggi:

  • Innanzitutto prendi la lampada, puliscila da ogni impurità e asciugala con un panno morbido: dopodiché smonta il paralume e dedicati alla base. Verniciala con la pittura metallica a spray e lascia asciugare.
  • Intanto con lo spago rivesti il paralume: parti dalla base e poi pian piano arriva in cima. L’incollaggio è una fase delicata, quindi se non sei espertissima fatti aiutare e utilizza la colla a caldo. Non ci devono essere spazi vuoti e sbavature.
  • Dopo ritaglia la tela della grandezza che preferisci (considera sempre l’ampiezza dell’ampolla) e poi dopo aver scelto la stampa appoggiala sulla tela e stirala per diversi minuti premendo con decisione. Per vedere se l’immagine si è trasferita puoi sollevare lentamente anche un angolo della stampa, nulla succede.
  • Poi incolla la tela sulla lampada e aspetta che si asciughi: nel frattempo scegli il decoro che preferisci. Noi suggeriamo una spilla, fa molto vintage.
  • Infine con la tela che ti è rimasta realizza una rosa o un fiocco. Dopodiché prendi  la lampadina, appoggia il paralume e la tua lampada è pronta.

Consiglio: la tela sfrangiala sa più di vissuto e per la stampa usa una scritta, l’effetto è più bello. La stampa o la puoi comprare nei negozi specializzati o la puoi scaricare su internet, nel caso in cui non avessi tanto tempo a disposizione. A questo punto  devi solo decidere in quale ambiente della casa vuoi metterla. Per il vano noi consigliamo il salone e l’ingresso, non la camera da letto perché è una lampada che devi esporre. Il tuo lavoro deve essere condiviso da tutte le tue amiche.

Su quale arredo collocare la tua creazione shabby?

Una volta stabilito il vano, adesso è il turno dell’arredo: dove collocare la tua bellissima lampada? Noi consigliamo arredi a vista, dalle forme pulite e lineari, perché la lampada è già di suo molto vistosa. Quindi non credenze chiuse, non pareti attrezzate, non librerie. L’arredo più indicato sono le consolle, sopratutto se ci abbini anche uno specchio. Se poi non sai come muoverti tra questi tipi di arredi, scegli tra le consolle shabby più belle, c’è di sicuro quella che fa la caso tuo.

LASCIA UN COMMENTO