Advertisement

Non solo in estate. Si vive di shabby chic anche e soprattutto nei mesi invernali, quando cioè la nostra anima ha bisogno di essere riscaldata dall’atmosfera “familiare” e “senza tempo” di un modo di vivere che rifugge l’etichetta di semplice arredamento di interni. Proprio per tale motivo è importante dedicare un po’ di tempo ai nostri balconi. Quest’angolo della nostra casa ci ospita quando abbiamo bisogno di staccare la spina e ci permette di respirare un po’ di libertà. Ma quali accorgimenti adottare per rendere il nostro balcone un angolo di paradiso?

Si potrebbe pensare di decorare le ringhiere con tendine di bambù aggiungendo piccole lanterne e luci natalizie bianche e rifinire il tutto con grandi cuscini color pastello da gettare alla rinfusa sul pavimento. Oppure più semplicemente si potrebbe optare per un classico bianco da spezzare con cuscini colorati e accessori da cucina vintage. Se, invece, siete in vena di fai da te, potrete propendere per un restauro trasformando una vecchia scala in un porta piante con vasi di vetro

Di certo il bianco in qualsiasi materiale si presenti è un classico del “trasandato chic “, colore che può essere spezzato cromaticamente dai fiori, dai cuscini per le sedie o da accessori d’altri tempi come, per esempio, un vecchio ombrellino da damina del’800. Insomma se è tutto possibile, allora che lo shabby chic sia sempre con voi.

Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here