Advertisement

Una delle stanze che ci hanno maggiormente colpito è il soggiorno. Qui le pareti sono in total white ma sono arricchite da oggettistica proveniente da tutto il mondo. Da un lato, vi è appeso alla parete un meraviglioso e grande tappeto in stile orientale, rosso con delle sfumature arancioni e marroni e tutto attorno, invece, oggetti a caso, tra cui pentolini antichi, maschere e grandi cucchiai provenienti da un’epoca molto lontana dalla nostra. Ciò che ci interessato è l’atmosfera che si respira: sembra di stare in un luogo ricco di storie interessanti da raccontare.

Screenshot_1

Un altro elemento fondamentale della sua casa, è il camino in total white che è il vero protagonista del soggiorno. Davanti a questo, c’è un meraviglioso ventaglio di ferro battuto che protegge gli ospiti dal fuoco e rende l’ambiente molto raffinato. Sopra al camino, invece, ci sono delle mensole in legno sulle quali sono state messe in bella vista delle statuette che raffigurano antenati. Sulla parete, inoltre, c’è appeso un meraviglioso specchio a forma di sole che caratterizza moltissimo l’ambiente.

La stanza subito vicina a quella del soggiorno è la cucina. Qui lo stile cambia totalmente: questo è molto più rustico. La mobilia è prettamente in legno mentre il piano cottura è in acciaio.  Per quanto riguarda il pavimento, il materiale scelto è il parquet mentre i colori sono quelli tipici della terra, il marrone, il beige e l’arancione. A dividere le due stanze, vi è un grande mobile in legno sul quale ci sono dei vasi orientali, presi in qualche mercatino in uno dei viaggi alla scoperta del mondo.

Nella casa di uno scienziato come Angela non poteva non esserci una zona dedicata alla cultura. Infatti nel suo studio c’è una grande libreria scura, in legno, all’interno della quale vi sono tantissimi libri con particolare attenzione a quelli incentrati sull’archeologia. Anche qui le pareti sono in total white e sono perfettamente abbinate alla mobilia in legno antico. Insomma, la casa di Alberto Angela è molto accogliente: si presenta non troppo grande ma ben concentrata, dando molta attenzione all’oggettistica.

Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here