Advertisement

In molte ci avete scritto per avere risposte in merito ad alcune curiosità sullo shabby chic: abbiamo selezionato una serie di domande, a cui la nostra cara Silvia Falcone ha risposto con la solita precisione, che la contraddistingue. Dopo averci spiegato nel video tutorial come shabbare un mobile passo passo, ecco i consigli che ha dato alle fan di arredamentoshabby.it:

-Alessia: “In giro sulla rete esistono persone che usano tecniche e prodotti diversi, ma qual è il sistema più corretto per shabbare un mobile o un oggetto?

Gentile Alessia la tecnica base per trasformare un mobile in stile shabby chic è la seguente:

  • Fase 1: carteggiare il legno e passare la paraffina/candela nei punti dove vogliamo andare a creare l’effetto invecchiato. Con la vernice Decora Facile possiamo saltare la fase di carteggio e passare direttamente la paraffina/candela per poi creare l’effetto shabby.
  • Fase 2: scelta del colore e verniciatura.
    Fase 3: carteggiare con una carta vetrata media dove abbiamo applicato la paraffina/candela per creare l’effetto shabby
  • Fase 4: spolverare tutto il mobile dalla polvere che avremo creato carteggiando
  • Fase 5: applicare il prodotto di finitura che può essere una vernice di finitura come spiegato al punto 3 oppure una cera per legno trasparente.

I prodotti sono tanti e diversi fra loro il consiglio migliore e d’iniziare a provare e trovare i prodotti che tu preferisci in base all’effetto finale che ti piace realizzare.

-Tina: “Come si può trasformare una credenza che ha parti che nn sono proprio in legno?

Con la vernice a gesso di Shabby Chic Life, Decora Facile puoi verniciare tranquillamente anche le parti che non sono in legno. Con semplici vernici all’acqua devi applicare una base aggrappante prima di verniciare.

-Annamaria e Simona: “In che modo si scartavetra un mobile alla perfezione, per evitare pasticci? Quali materiali usare? Molti utilizzano la retina di ferro: è consigliabile?

Per scartavetrare si usa la carta vetrata media 120-180 o la retina di ferro. Con la carta vetrata ottieni un effetto più vistoso con la retina un effetto più  leggero.

-Valentina: “E’ possibile intervenire anche sui mobili laccati? Esistono materiali o supporti, che non possono assolutamente essere shabbati?

Non ci sono materiali che non possono essere shabbati ad esempio con la vernice Decora Facile pitturiamo anche la pelle ed il marmo. Per i mobili laccati consiglio di carteggiare per togliere l’effetto lucido che non sarebbe gradevole una volta shabbato.

-Ilaria:  “Se sul mobile è applicato un flatting lucido, come sembra esserci nel mobile originariamente, ci si può colorare sopra o è necessario scartavetrarlo tutto?

Ci sono mobili antichi che sono trattati con una vernice di finitura molto lucida in questo caso consiglio di carteggiare come per i mobili laccati, sia per fare aggrappare meglio la vernice sia per un discorso estetico perché non è gradevole vedere l’effetto lucido del mobile dopo aver effettuato la decorazione shabby chic.

-Valentina: “La paraffina si deve spalmare in modo omogeneo e uniforme oppure in modo più spartano? Se scartavetro un mobile di legno bisogna passare un turapori a flatting prima di dipingerlo con il colore scelto?

La paraffina si deve applicare lì dove pensiamo che il tempo abbia potuto lasciare i suoi segni come ad esempio sugli spigoli. Scartavetrare un mobile significa togliere lo stato superficiale in modo da poterlo mettere nelle condizioni di essere tinteggiato nuovamente con una normale vernice all’acqua, non bisogna usare il turapori.

 -Barbara: “Che prodotti vanno usati x creare l’effetto decapè?

I prodotti per realizzare l’effetto decapè sono: spazzola metallica per aprire i pori del legno, cera sbiancata in pasta, lana d’acciaio per far penetrare la cera nelle venature che abbiamo creato e pezza in lana per lucidare e togliere l’eccesso di cera.

 

Loading...

LASCIA UN COMMENTO